Porte interne

Oltre che a dividere gli ambienti delimitando gli spazi di casa, le porte interne sono un elemento d'arredo a tutti gli effetti, da coordinare con il resto dell'arredamento, per stile, colore, tipologia.

Altra importante considerazione da fare nella scelta di porte interne, è l'importanza che esse assumono nell'ambiente, a seconda della loro destinazione di collegamento o chiusura, oppure se hanno una loro ben precisa identità d'arredo, da far risaltare insieme all’arredamento o, addirittura da far assurgere ad unica protagonista di stile in qualche ambiente particolare.

A seguito di queste valutazioni di tipo estetico e compatibilmente con esigenze di tipo tecnico, si valuta anche la tipologia di apertura delle porte: a battente, o scorrevoli in tutte le loro variabili per ottenere un risultato armonico ed al tempo stesso pratico.

 

Porte blindate

Le porte blindate sono formate da un insieme di elementi che ne compongono la struttura, creando una barriera a prova di ladro, contro furti ed effrazioni.
L'installazione deve essere eseguita da personale specializzato, riconosciuto dalle case produttrici, infatti solo un'installazione corretta può garantire quelle prestazioni di sicurezza richieste alle porte blindate.

L'installatore dovrà valutare il tipo di muratura presente, in modo da scegliere il sistema di ancoraggio adatto e se la struttura non è sufficiente, adeguarla alle caratteristiche della porta.
Il controtelaio va fissato alla muratura mediante zanche lunghe 18-20 cm, direzionate a 45° e verso il centro del muro, in modo da aggrapparsi ad una zona più ampia possibile.
Il numero delle zanche dipende dal tipo di muratura e dal grado di sicurezza che si vuole raggiungere.
Bisogna fare attenzione a non lasciare dei vuoti tra la muratura e il controtelaio, perché questi sarebbero punti di facile attacco per i ladri. Il fatto di riempire questi interstizi con schiuma poliuretanica non garantisce una posa sicura.

 

Share by: